Home / Numeri DiVini / Come creare le etichette per le bottiglie di vino

Come creare le etichette per le bottiglie di vino

Chi ha imbottigliato del vino successivamente ha l’esigenza di creare delle etichette, questa è soprattutto un’esigenza dei produttori che hanno la necessità di realizzare le etichette di vino personalizzate.

Tutti quanti possono realizzare etichette per le bottiglie di vino su misura, al fine di ottenere grafiche professionali. Il primo passo importante è quello di scegliere la forma delle etichette. I formati più semplici da realizzare sono quelli quadrati o rettangolari, ma è sempre possibile scegliere tra le etichette meno convenzionali, come le etichette sagomate, ovvero vettoriali. Il consiglio è sempre quello di affidarsi ad una tipografia online che permette di selezionare le dimensioni, ed inserire le parti testuali nell’etichetta oppure anche nella controetichetta).

Non dobbiamo infatti dimenticare che la parte testuale è molto importante perchè corrisponde alla carta d’identità del vino, pertanto, oltre al nome del vino, bisogna inserire il luogo di provenienza ed a quale vitigno appartiene. Queste sono tutte informazioni indispensabili da offrire a chi acquisterà la bottiglia. Vanno inoltre inserite altre informazioni quali: la quantità, la gradazione alcolica, l’annata di produzione, il nome e l’indirizzo dell’imbottigliatore, il lotto, l’indicazione “contiene solfiti” (se necessaria) e le denominazioni “generico”, “varietale”, Igt, Doc, Docg. Queste sono informazioni che devono rendere conto a delle norme ben precise, pertanto, prima di procedere è bene sapere come farlo per ogni specifico caso.

L’importanza delle immagini nell’etichetta

L’elemento grafico viene spesso ospitato all’interno dell’etichetta:  fotografia, disegno, un’immagine vettoriale: logo della cantina o dell’insegna, luogo di produzione, delle filari di vite, o anche di un’immagine intuitiva come il bicchiere di vino, anche se non esistono limiti alla fantasia. Il disegno può anche essere astratto. Se invece dobbiamo stampare una o più etichette di vino per bottiglie da regalare, possiamo pensare al destinatario, scegliere una grafica a lui particolarmente cara come il suo sport preferito, la sua professione, il suo idolo del cinema, o il suo cantante preferito. Spesso è necessario anche realizzare edizioni speciali in concomitanza con una particolare ricorrenza o un evento.

Se non si possiedono loghi o immagini, si può cercare su Google (attenzione però ai diritti d’autore) o sulle banche date online, che a fronte di un piccolo costo, permettono di acquistare  immagini e vettoriali royalty-free.

La stampa

A questo punto le etichette adesive devono essere stampate. Nelle tipografie online si possono ordinare etichette di varia forma, su carta adesiva o propilene bianco, su foglio in Pvc bianco lucido, Pvd bianco opaco o Pvc trasparente.

Online è possibile realizzare, con la massima qualità di stampa, le etichette personalizzate per il vino che risultano essere strategiche per la comunicazione.

Il formato

Le tipografie online utilizzano vari formati come le etichette in bobina, gli sticker adesivi, gli adesivi grande formato, i supporti magnetici.

Etichette personalizzate dello Champagne

Per i vini di prestigio come spumanti di alto livello e Champagne, l’etichetta è sicuramente un plus irrinunciabile e deve essere curata nei minimi dettagli.

Tra le diciture importanti devono risultare la scritta CHAMPAGNE, seguita dal marchio del produttore. Sempre sull’etichetta deve essere riportata anche una delle informazioni base per chi legge, ovvero la denominazione che permette di fare la scelta all’acquirente, il grado di dolcezza del vino: estremamente secco, ultrabrut, molto dolce, doux.

Un’altra menzione da riportare che riguarda particolari uvaggi è se il vino è ottenuto solo da uve nere o da sole uve bianche, mentre non è prevista nessuna menzione per i vini monovarietali. Si può anche menzionare il millesimo,cioè l’annata. La legge francese, impone che questa deve corrispondere al 100% allo stesso anno riportato in etichetta. Facoltativa è invece la data di dégorgement.

Va riportata anche la quantità di vino contenuta in bottiglia e il suo tenore alcolico.

Più in basso nell’etichetta, devono comparire anche la città o il villaggio del produttore, e la nazione di produzione. Il codice di registrazione professionale del Comitato Interprofessionale del Vino della Champagne, un codice con cui si indicano con le prime due lettere la categoria del produttore.

Possono essere menzionate anche alcune particolarità come il nome di una particolare Cuvée. Online è semplice, facile e veloce personalizzare anche le etichette di Champagne, ideali anche per regali alle aziende oppure per i matrimoni.

Si possono stampare e creare anche etichette di vino simpatiche e spiritose, scaricando i vari modelli online, tramite l’apposito software, basta seguire gli esempi e utilizzare il proprio formato preferito cambiando semplicemente le impostazioni del layout.

About admin

Check Also

Enrico Santini

Enrico Santini: “Il Sangiovese di qualità troppo spesso banalizzato”

Enrico Santini è un personaggio, singolare, unico, caratteristico nel panorama riminese con i suoi pregi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
ISCRIVITI

Iscriviti alla nostra Newsletter 

Tante news e curiosità sul mondo del vino