Home / Numeri DiVini / I 10 Vini più buoni d’Italia

I 10 Vini più buoni d’Italia

vini italiani più buoniTempo fa abbiamo stilato la classifica dei vini più venduti in Italia, oggi invece ci occupiamo dei vini che vengono considerati i “ più buoni “ del nostro paese. Le due classifiche non necessariamente coincidono, infatti il Lambrusco, che occupava le prime posizioni dei vini più venduti in Italia, non è presente in questa speciale classifica.

1° Merlot

Cominciamo subito: al primo posto della classifica dei vini più buoni d’Italia, troviamo il Merlot, che è originario della zona di Bordeaux e che ha trovato in Italia, le condizioni ideali più idonee per il suo radicamento, specialmente in regioni come Friuli, Trentino, Veneto e d Emilia-Romagna. Tutto questo è accaduto dalla fine dell’ottocento.

2° Chardonnay Alto Adige

si tratta di un vitigno a frutto bianco, che dalla Francia si è diffuso anche in Valle d’Aosta, nel Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia-Giulia. E’ uno dei vitigni tra i più coltivati al mondo.

3° Pinot Nero

Proviene dalla Borgogna, una regione della Francia, è un vitigno molto radicato nel nord Italia. Si può vinificare sia nella versione di vino bianco, che può essere un ottima base per gli spumanti che in quella di vino rosso. IL suo vitigno è la base per produrre altri vini tipici locali.

I migliori vini italiani dal 4° al 10° Posto

4° Brunello di Montalcino: Si tratta di un vino rosso di grande qualità, che ha come base il vitigno del Sangiovese, di denominazione di origine controllata e garantita, che viene prodotto in Toscana, nel comune di Montalcino, che è situato in provincia di Siena.

5° Muller Thurgau: è un vitigno che viene coltivato lungo il bacino del fiume Adige. Si tratta di un vino bianco aromatico e di sapore raffinato. E’ la dimostrazione lampante che i vini bianchi hanno la stessa dignità di quelli rossi.

6° Prosecco: è un vitigno bianco, che da origine, assieme al Pinot bianco, al Riesling Italico, al Verduzzo, al vino omonimo. E’ un vino che era conosciuto fin dall’ antichità. Il prosecco da vita a vini frizzanti o a spumanti. Diffuso soprattutto nel Veneto, rappresenta la base di uno degli spumanti italiani di maggior successo.

7° Cabernet: il vitigno Cabernet-Sauvignon è quello più conosciuto al mondo per la produzione di vini di qualità. Assieme al Cabernet Franc, fu impiantato nel dopoguerra in Friuli-Venezia-Giulia, nel Veneto e nel Trentino-Alto-Adige.

8° Falanghina: Si tratta di un vitigno tipico della regione Campania, per sua stessa natura è il punto di partenza di tutti i maggiori vini bianche della regione. Si produce specialmente nella zona di Benevento.

9° Nero d’Avola: siamo in presenza del miglior vitigno della Sicilia, con cui si produce un vino strutturato dai sapori e dai profumi intensi, che è nella classifica dei vini più venduti in Italia.

10° Negroamaro: Si tratta di uno dei principali vitigni dell’Italia meridionale, coltivato nel Salento, che si trova nella regione Puglia.
Una menzione particolare per questa speciale classifica va anche al Sagrantino, che è un vino che si produce nella zona di Montefalco, giunto in Umbria grazie ai frati francescani nel Medioevo, proveniente dall’Asia Minore. E’ un rosso autoctono, che esiste nella versione rosso e passito.

About Patrizio Placuzzi

Patrizio Placuzzi
Giornalista pubblicista di lunga data e cronista d'assalto, ha scritto su importanti testate locali, mettendo al servizio della sua penna l'amore per il vino e l'enogastronomia di qualità.

Check Also

vini italiani piu venduti

I 10 Vini più venduti in Italia

Dopo aver visto i vini più costosi del mondo, questa volta la nostra hit parade …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
ISCRIVITI

Iscriviti alla nostra Newsletter 

Tante news e curiosità sul mondo del vino